Francesco Bonetti va in pensione! Grazie da tutti noi!

Francesco, noi un pochino ti invidiamo ma allo stesso tempo ti ringraziamo per tutta la pazienza che hai avuto con noi e per il contributo dato al nostro Paese. Durante la tua carriera sei stato il capo di qualcuno. La pensione è l'occasione per essere il capo di te stesso.. ora avrai il tempo per coltivare i tuoi interessi e le tue passioni e passare più tempo con le persone che ti vogliono bene. Un abbraccio da tutti noi!

Data:
12 Giugno 2020
Immagine non trovata

Nogarole Rocca, 12 giugno 2020

Cittadini Nogarolesi,
Oggi è il mio ultimo giorno di lavoro come responsabile dell’area Tecnica e Demografica del Vostro Comune.
Se rifletto un attimo, su come questo sia potuto succedere, mi parte un film di soli due fotogrammi: il primo che mi vede premere, nel 1982, il campanello del fabbricato vicino all’attuale ufficio postale (dove aveva sede il Comune); ed il secondo col fermo immagine, mentre scendo le scale del Municipio con la porta alle spalle.
Nel mezzo una foschia densa ed impenetrabile.
Com’è possibile? 38 anni condensati in due immagini?
Frugo nella memoria che vacilla, e lentamente, mi si materializza l’immagine dell’archivio Comunale e delle pareti dell’ufficio tappezzate di armadi: una montagna di carta! Un perenne sacello della memoria, che a dispetto di quella umana, custodisce, testimonia e scandisce, il percorso delle Amministrazioni e dell’intera mia vita lavorativa. Nel medesimo istante il film si svela, e tutte le immagini che lo compongono, rendendosi visibili, mi scorrono davanti agli occhi, adesso si, lentamente, risvegliando la memoria sopita. Ogni pratica, come una crisalide, completa la sua metamorfosi e si trasforma, da friabile carta indefinita ed inanimata, in un’opera pubblica concreta e tangibile; da un’idea fantastica in realtà; da istanza nel volto reale di un cittadino; da un gomitolo arruffato in un filo dipanato, ed in un migliaio di altri, lieti e tristi, piccoli e grandi ricordi.
Tutte opere reali e concrete, rese possibili dagli uomini e dalle donne che in questi anni si sono succedute alla guida di questa Amministrazione, e con i quali, al mio meglio, ho collaborato. Tutte persone diverse, ognuna con la propria personalità ed i propri metodi, ma tutte uguali nel perseguire il bene Comune dei cittadini, cercando con tenacia di coniugare lo sviluppo del territorio ed il progresso per la comunità, con la sostenibilità ambientale.
Ho fatto del mio meglio, condividendo i loro sogni ed i loro progetti, ed a parer mio, con dei risultati apprezzabili.
L’imprevedibile malefico covid, che nei mesi scorsi ci ha costretti ad un isolamento forzato, mi ha privato della gioia di poter salutare personalmente molti di Voi che frequentavate il Municipio, costringendomi, adesso, a ricorrere a questo, per me, estraneo ed inusuale mondo informatico.
Ma pur se tramite questo metodo impersonale, i miei sinceri ringraziamenti non sminuiscono di certo il loro valore, anzi, forse questo metodo ne amplifica l’eco e mi consente di abbracciare simbolicamente tutta la comunità che mi ha accolto, nella quale ho lavorato con soddisfazione e nella quale ho stretto concreti e duraturi rapporti d’amicizia.
Un sincero augurio di buona fortuna a tutti voi.
Francesco.

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 12 Giugno 2020